Recuperato il corpo della donna di 73 anni annegata nel Lago Maggiore

Dopo intense ore di lavoro da parte dei soccorritori, è stato recuperato il corpo della donna tedesca di 73 anni tragicamente annegata nel lago Maggiore domenica pomeriggio.

Il dramma si è consumato intorno alle 18 di domenica, quando la turista si trovava a fare il bagno di fronte alla spiaggia del lido di Cannero. Poco dopo essere entrata in acqua, forse a causa di un malore improvviso, la donna è scomparsa nell’acqua. È stato un momento di panico e disperazione per i presenti, che hanno immediatamente lanciato l’allarme.

Le operazioni di ricerca sono scattate prontamente, coinvolgendo gli assistenti ai bagnanti, la guardia costiera e l’elicottero del Sogit. Inoltre, la squadra nautica dei vigili del fuoco di Verbania è intervenuta con un battello pneumatico, mentre i sommozzatori sono stati dispiegati con un elicottero proveniente da Torino. Anche i volontari del distaccamento di Cannobio hanno contribuito all’effort di ricerca da terra.

Il corpo della donna è stato individuato in profondità, ma il recupero si è rivelato un’operazione lunga e complessa. Le operazioni di recupero si sono concluse solamente alle 2 di questa notte. La salma è stata quindi trasferita all’obitorio del Castelli di Verbania, dove il marito ha potuto procedere al riconoscimento.

leave a reply