Accademia Albertina, “l’arte che guarda al futuro”

Il direttore Edoardo Di Mauro, ospite a Tg Monitor, ha ribadito l’importanza della collaborazione nel campo dell’arte e della creatività come elemento centrale della formazione e dell’internazionalizzazione

Con l’esposizione del quadro di Matisse ‘La Dance’ del 1910, “come auspicio per un futuro di colori e di girotondi per riprenderci di nuovo tutti per mano”, la presidente dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, Paola Gribaudo, ha aperto la cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico 2021-22 alla quale ha anche partecipato, in streaming, il ministro della Ricerca e Università, Maria Cristina Messa, a cui è stata consegna la medaglia dell’Accademia. “Nonostante la pandemia, in questi due anni, non ci siamo mai fermati, né persi d’animo, e abbiamo messo in atto molti progetti di ampliamento e di innovazione – ha detto Gribaudo – Abbiamo bisogno di un nuovo umanesimo e le Accademie di Belle Arti hanno una responsabilità nella formazione, nello scambio culturale non solo nazionale, ma soprattutto internazionale”.
Gribaudo, insieme al direttore Edoardo Di Mauro, ha sottolineato la collaborazione con Università e Politecnico di Torino nel campo dell’arte e della creatività come elemento centrale della formazione e l’internazionalizzazione
, protagonista tra l’altro lo scorso 15 dicembre di un evento promosso dal Ministero dell’Università e della Ricerca all’Expo di Dubai dove è stato promosso il sistema Afam-Alta formazione artistica, musicale e coreutica. Nel video, l’intervista al direttore, ospite a Tg Monitor

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Tavola disegno 1

Copyright © 2021

Media Service Italia

SEO Torino & Web Design by Media Service Italia.